Siano benedetti I siti porno

Mi chiamo francesca, ho 42 anni, sposata da 14 con Sergio e sono una ragazza all’antica.
Faccio questa puntualizzazione per precisare che, pur amando profondamente mio marito, non trovo obbligatorio dover fare sesso in un certo modo.
Scopare va bene, ma fare sesso orale no, mi fa senso pensare di succhiare un uccello e preferisco essere titillata con le dita ma non slinguazzata.
Sergio è sempre stato molto comprensivo e sia da fidanzato che da marito non ha mai insistito più di tanto, per me già cosi il sesso è appagante ma avevo sempre avuto il sospetto che per mio marito non fosse così.
Era una sera di giugno, vi era stato parecchio caldo ed io dopo essermi fatta una bella doccia mi ero infilata la vestaglietta nera trasparente che fa attizzare sergio ed ero andata  a letto confidando in una bella scopata.
Lui intuendo le mie intenzioni, da perfetto gentiluomo mi invita ad aspettarlo.Anche lui vuole farsi una doccia rigenerante e fresca.
Non abbiamo il bagno in camera ma lo stesso è di fronte il soggiorno.
Quindi non mi accorgo che, passati 10 minuti sergio, in accappatoio non è venuto a letto ma è transitato in soggiorno.
Il tempo passa ma di sergio nemmeno l’ombra, mi alzo, noto che la luce del bagno è spenta mentre una luce fioca viene dal soggiorno.
Mi avvicino quindi pian piano e vedo Sergio davanti al computer, lo chiamo ma non mi sente e noto che ha delle cuffie in testa, mi avvicino ancora e trovo Sergio con il cazzo in mano che sta guardando un sito porno.
La mia reazione naturale sarebbe stata urlargli contro di tutto e di più ed invece rimango immobile perchè sergio alterna momenti in cui guarda le scene ed altri in cui socchiude gli occhi e sento che pronuncia il mio nome.
Sullo schermo una bocca sta succhiando un cazzo enorme in primo piano, non so cosa mi prende ma mi fermo qualche secono a guardare e mi accorgo che la vista di quel cazzo gigantesco mi ha fatto bagnare la fica.
Riguardo il mio Sergio ed anche il suo cazzo enorme, mi sembra molto più grosso di quando scopiamo.
Mi avvicino ancora e lo bacio sul collo. Sergio ha un sussulto, si leva di scatto le cuffie e cerca di coprire il cazzo con l’accappatoio ma io lo blocco e gli metto la lingua in bocca e la mia mano riscopre l’accappatoio ed afferra il suo cazzo.
Gli bacio I capezzoli, glieli mordo, avida, mentre la mia mano si muove veloce quasi in preda ad una frenesia. Lui sta per venire ed io mi fermo, lo scosto dal computer mi accuccio davanti  a lui e mi avvicino per nulla impacciata al suo cazzo con la bocca. Lui è stranito ed allo stesso tempo pazzo di eccitazione tanto è che il suo cazzo ha dei sussulti involontari.
Io non avevo mai fatto sesso orale ma di certo sapevo come si faceva in teoria ma la pratica è certo un’altra cosa.
Comunque avvolgo solo la punta e comincio a simulare di bere da una cannuccia poi scendo più giù sino quasi a fare toccare il suo cazzo alla mia gola, comincio a spompinarlo e la cosa mi piace eccome.
Lui sta per venire e quindi mi fa alzare mi gira e mi prende da dietro con una vigoria mai vista prima. Anch’io non ce la facevo più e veniamo all’unisono, cosa mai accaduta prima se non nei primi anni di matrimonio.
Penso che questi siti sono proprio da benedire e me ne torno a letto soddisfatta mentre sergio mi segue e crolla in un sonno ristoratore.