Quel salame acquistato dalla mamma

Ancora una volta ieri mia madre è andata al supermercato . Lei si occupa di fare la spesa per tutta la famiglia e torna sempre carica di pacchi. Le liti con mio padre sono proprio dovute al fatto che lei si ritira a casa con la macchina piena e nessuno la aiuta.
Da qualche tempo ho visto sempre più spesso in frigorifero dei salami . Ottimi per farcire un bel panino ma forse sono troppi sia come dimensioni che come numero. Sfamerebbero un intero reggimento di soldati affamati. Io e mio fratello ci diamo parecchio da fare ma non siamo in grado di aggredire seriamente le riserve di insaccati presenti nel nostro frigo.
Una volta l’ho pure chiesto a mia madre . Perchè tutti questi salami ? Lei mi ha risposto che sono in offerta e che sono buoni. Sono salami spagnoli fatti con maiali allevati con metodi naturali. Buonissimi e salutari. Si ma sono veramente troppi da consumare.
In ogni caso ci davamo da fare per cercare di esaurire la grossa cambusa. Ogni tanto, però succedeva qualcosa di veramente strano. Da un giorno all’altro, infatti aprendo il frigorifero, mancava un intero salame all’appello. Nessuno sapeva dare una spiegazione. Forse ci eravamo sbagliati a contarli. Oppure ne avevamo mangiato uno senza rendercene conto. Eppure un salame lungo oltre 25 cm e largo 10 cm non si mangia da solo. Questi apparenti furti proseguivano nel tempo, ogni volta sostituiti da nuovi acquisti. Una storia che durava ormai da circa un mese. Un salame sparisce nel nulla ed uno nuovo viene acquistato il giorno dopo. Della stessa marca e dimensione.
Io e mio fratello stavamo dando di matto. Non riuscivamo a capacitarsi. Assaliti dalla curiosità nel sapere e nel risolvere il caso del salame sparito abbiamo, quindi, deciso di mettere una webcam collegata ai nostri computer. Una di quelle telecamere che si usano come sistemi casalinghi di protezione degli appartamenti da ladri. Una bella app ci consentiva di registrare e di mostrare in streaming quanto avviene a casa nostra.
Il giorno dopo siamo ancora a scuola e , durante la ricreazione, io e mio fratello ci colleghiamo alla nostra app per vedere se il salame esce dal frigorifero e , magari, va a farsi una passeggiata da solo. In realtà avevamo qualche idea in merita ma non volevamo confessarcela. Mio padre e mia madre sono una coppia molto affiatata di quasi cinquantenni ancora molto attivi sotto le lenzuola. Magari un gioco erotico che utilizza il nostro salame misterioso. Accesa la app la realtà ci urlò in faccia tutta la sua crudele realtà.
Mio padre, infatti. era sopra il tavolo, completamente nudo come un verme. Mia madre sotto con la faccia all’altezza del suo cazzo. Una scena veramente hot. Lui stava scopando in bocca mia madre e lei, terribilmente eccitata, aveva ficcato tutto il salame dentro la sua fica . Lo usciva e lo entrava dalla fica pelosa per tutta la sua lunghezza andando all’unisono con il pompino che stava facendo a mio padre.
Una di quelle scena che lascerebbe senza fiato chiunque. Io e mio fratello, frastornati e basiti, siamo rimasti senza parole. Da quel giorno abbiamo deciso di non mangiare più nessun tipo di insaccato.