Quattro maschi tutti per me

Mi chiamo Marta ed ho 44 anni. Una donna che ha sempre fatto del suo meglio per la sua famiglia. Mio marito mi ha tradita più di una volta ma io non mi sono mai sentita di lasciarlo o di vendicarmi con la stessa moneta. Sarà perché una donna educata ai valori della famiglia cerca in tutti i modi di salvaguardare la sua e non vuole far soffrire i propri figli.
Ma anche ,in fondo, perché mio marito si è sempre pentito sinceramente delle sue sbandate che non sono mai andate oltre qualche notte brava .
Vi ho premesso questo perché voglio raccontarvi un sogno che ho fatto qualche sera fa e che non proviene da esperienze fatte durante la giornata o riconducibili ad esperienze o fatti reali vissuti di recente. Un sogno che ancora oggi non riesco a spiegarmi e che mi ha molto turbata .

Come ogni venerdì sera io e mio marito ci corichiamo sempre molto tardi. Non prima di mezzanotte ed a volte arriviamo anche oltre l’una di notte. Questo perché a volte usciamo con gli amici o, se rimaniamo in casa, aspettiamo sempre l’arrivo dei nostri figli. E quel venerdì ci siamo messi a letto dopo l’una. Avevamo mangiato una pizza con i nostri cognati e dopo avevamo fatto il giro della città a raccogliere i nostri figli in varie feste e posti di ritrovo dei ragazzi. Io ero stanchissima perché avevo pure guidato la macchina. Abbiamo deciso che ci beve anche una birra durante la serata non guida la macchina. E quella sera toccava a me non bere mentre mio marito si era scolato due birre alla spina da mezzo litro l’uno. Un tipo come lui le regge tranquillamente ma, magari, un controllo inaspettato di qualche pattuglia dei carabinieri o polizia in servizio, avrebbe potuto creare qualche problema. Stanca ma soddisfatta della serata mi butto a letto e, dopo un bacio a mio marito che, nel frattempo aveva cominciato a russare, entro anche io tra le braccia di Morfeo.
Ma ecco che alle 03:12 ( la luce dei led del segnale orario verde pisello della mia radio sveglia va cambiata assolutamente) mi sveglio tutta sudata e, cosa più strana, completamente con la mia fica bagnata fradicia. Avevo avuto un orgasmo nel cuore della notte ed il motivo è quello che sto per scrivervi.
Ho sognato di trovarmi ad una festa con mio marito. Uno di quei ricevimenti dove ci sono sempre molte persone e dove si conoscono soltanto alcuni degli invitati. Mentre mi trovano davanti il tavolo del buffet dei dolci mi sento avvicinare da quattro uomini vestiti in abito scuro e con gli occhiali da sole. Avete presente i reporter della trasmissione Le Iene ? Erano vestiti esattamente così. Cosa ancora più strana mi dicono che vogliono farmi compagnia per la serata. Io nel sogno non parlo e non ho la capacità di farlo. Non so se vi sia mai capitato di fare un sogno in cui non potete muovervi o parlare. Io non potevo parlare ma mi sono ritrovato in questo sogno circondata da quattro maschi che mi prendono per mano e mi portano in una stanza al piano superiore della casa. Una stanza avvolta nella penombra con un letto matrimoniale al centro . Riuscivo a distinguere a stento l’arredamento. Soltanto una luce fioca proveniva da un piccolo paralume sul comodino. Senza dirmi nulla i quattro uomini mi buttano sul letto e cominciano a spogliarmi. Lavorano in gruppo in maniera molto professionale. Mi ritrovo completamente nuda assieme a loro che mi toccano dappertutto. Mi infilano i loro cazzi in bocca e due mi scopano davanti. Io nel sogno sono una troia che gode e che si apre la fica in maniera incredibile per permettere a due dei quattro cazzi disponibili di penetrarmi contemporaneamente. Una vera zoccola che si fa scopare pure il culo. Un’immagine che mi rimarrà sempre nella mente e che, forse, avrò visto qualche volta in uno dei filmini porno visti con mio marito dopo l’ultimo tradimento di lui e che era servito a riconciliarsi ed a ritrovare l’intimità.
Ma nel sogno io ero una troia e loro stavano abusando di me come volevano. Mi hanno scopata per un tempo indefinito e poi mi hanno schizzata in faccia e sul corpo riempiendomi di sperma.
Ed è stato a questo punto che mi sono svegliata alle 03:12 di un sabato mattina .
Ancora oggi ripenso a quel sogno . Non riesco a spiegarmelo ma forse non voglio spiegarmelo. Magari ho bisogno di vivere del sesso selvaggio con altri uomini e forse i paletti morali che mi sono posta nella mia vita vanno spostati più in avanti.