Il marito va a puttane ogni venerdì

….Sai cara, con i miei vecchi amici del liceo abbiamo fatto una bella rimpatriata ed abbiamo deciso di creare una squadra di calcetto per giocare ogni venerdì sera ….

Così in un giorno di fine settembre il nostro buon Carlo preannunciò alla moglie Angela che sarebbe mancato un paio di ore proprio il venerdì pomeriggio. Del resto cosa c’era di male. Tutta la settimana seduto in una scrivania a fare buste paghe non faceva certo bene alla salute ed un po’ di moto non avrebbe fatto che bene ad un quarantenne impiegato nel reparto amministrazione di una azienda che produce tappi di bottiglia.
La moglie Angela del resto rimaneva sempre in casa il venerdì per la sua immancabile soap opera di cui era la più fedele delle spettatrici.

Ma quello che non sappiamo , perlomeno a questo punto del racconto, è che Carlo ha iniziato ad elaborare un piano diabolico per assecondare la sua voglia di trasgressione. Un piano con risvolti molto pericolosi a giudicare da quell che segue .
Trovandosi in una posizione privilegiata all’interno della azienda in cui lavora e dopo dieci anni di fiducia riposta nella sua persona e ricambiata senza mai una sbavatura, Carlo ha iniziato a stornare delle piccole somme di denaro da ogni busta paga che elabora. Certo si tratta di 5 o 6 euro al mese per ogni dipendente ma moltiplicato per il numero di addetti stipendiati ogni mese la truffa di Carlo può essere quantificata in un paio di migliaio di euro.
Cosa ha intenzione di farci Carlo con quella somma estorta agli ignari suoi colleghi? Magari un viaggio con la moglie o un regalo costoso. Nulla di tutto questo. Carlo con questi soldi ha deciso di andare a puttane. Ma non le povere disgraziate che si prostituiscono per strada per 50 euro. Lui ha intenzione di spendere 500 euro a settimana con le più belle e disinibite escort della sua città ma anche delle città vicine. Il venerdì è proprio in giorno ideale per farlo. Finisce una settimana di lavoro e l’indomani ci si riposa.
Ovviamente la scusa del calcetto è la più idonea. Chi non ci crederebbe,

Ed eccoci al suo primo venerdì da sportivo attempato e con quel filo di pancia tipico dei ragionieri. Tuta nuove di zecca ( l’ultima l’aveva portata in chiesa come rifiuto per i poveri qualche decennio prima ) e borsa con il cambio pronta davanti la porta di casa. Un saluto alla moglie che ricambia con una pacca sul culo, come a raccomandarlo di tornare vincitore e con almeno una doppietta alla squadra avversaria ed eccoci pronti a questa nuova avventura.
Una telefonata di conferma e Carlo si dirige spedito a casa gi Julia, una ventenne sudamericana conosciuta su un sito specializzato in incontri escort. A giudicare dalle foto ( tutte rigorosamente reali a detta della ragazza ) si tratta di una gran figa con una quarta di seno, un culo da sballo ed aperta in entrambi i canali per una esperienza unica ed irripetibile. Il costo per un incontro a casa sua di circa due ore è di 500 euro , ovviamente non trattabili perchè è offensivo trattare sul prezzo con una professionista. Ma chi se ne frega. Quei soldi Carlo non li ha mica sudati. Li ha rubati ai suoi colleghi ed ora vuole spenderli per una esperienza indimenticabile.
Giunto a casa di Julia gli viene ad aprire una vera fata. Molto più bella che in foto . Un profumo di donna irresistibile era presente in tutto l’ambiente, un bivano in un quartiere di periferia molto ben arredato ed accogliente. Julia è una di quelle ragazze che mette molto a proprio agio i suoi ospiti. Ti fa accomodare su un divano motlo comodo e inizia subito ad essere particolarmente socievole. Ti offre da bere e fin da subito ti mette le gambe sopra le tue , come farebbe una vera donna innamorata.
Carlo è euforico e fnalmente può avere la sua botta di vita. Le comincia ad accarezzare le cosce, le più belle gambe che abbia mai toccato in vita sua. Una vera passionaria la nostra Julia che passa subito all’azione. Gli sbottona i pantaloni ed infila la sua mano esperta dentro alla ricerca del cazzo di Carlo. Lui è già parecchio eccitato e la situazione si arroventa. Il nostro maschio fedifrago e ladro sta trombando la sua prima escort. Un culo sodo che finora aveva visto su un sito porno ora era davanti a lui pronto ad essere scopato. E Carlo non ci pensò molto. Una scopata vera,rovente,passionale e assaporata momento per momento.Lei era molto brava ad assecondarlo e poi , dato che era la prima volta per lui con lei, gli regalò il suo buco del culo. Gli permise di farsi scopare anche nel culo e di farsi godere proprio nel sedere.
Che esperienza per Carlo. Aveva promesso alla moglie una doppietta ed una doppietta è stata.

Non sappiamo se Carlo, dopo la sua prima volta con una escort , abbia continuato o piuttosto sia stato arrestato per truffa alla sua azienda. Un consiglio però alle donne che hanno appena letto questo racconto basato su una storia vera , in cui abbiamo cambiato i  nomi dei protagonisti per ovvi motivi, lo vogliamo dare. Quando vostro marito va a giocare a calcetto con gli amici andate a fare il tipo per lui tra gli spalti almeno una volta.