Amiche disinibite cacciano assieme

Siamo Francesca e Lisa , due ragazze trentenni che vivono in provincia di Bologna. Siamo entrambe originarie del sud Italia ma poi, dopo la laurea, siamo rimaste a vivere in questa bellissima e godereccia città. Si perché noi siamo sempre state unite ed abbiamo diviso ogni esperienza. Mai uno screzio o una discussione ed anche quando si è trattato di vivere le nostre relazioni con i ragazzi abbiamo sempre trovato un accordo se, per esempio, un ragazzo piaceva ad entrambi. O passavamo in favore di una di noi o , molto spesso, decidevamo di fare assieme le nostre porcate . Una cosa che ci è sempre piaciuta e che abbiamo cominciato a vivere subito dopo il nostro arrivo a Bologna.
Oggi siamo due amiche disinibite che non si nascondo no nulla e che vivono in maniera molto libera le loro relazioni . Se un ragazzo ci piace ce lo portiamo a letto. In genere sono pochi ma i più fortunati si accorgono di noi troppo tardi .
Quello che vogliamo raccontarvi oggi riguarda proprio uno dei nostri ultimi incontri a tre con uno di questi ragazzi fortunati. Non lo diciamo per vantarci ma noi due a letto con un ragazzo ci sappiamo fare e ci capita anche di giocare tra di noi in maniera molto eccitante . Non siamo lesbiche e ci piace il cazzo ma, in certe occasioni, troviamo irresistibili i nostri corpi.
Detto questo iniziamo subito con il dirvi che adoriamo ballare, soprattutto musica pop e da discoteca. Ogni venerdì e spesso anche il sabato o la domenica andiamo in una delle nostre discoteche preferite o nei locali dove fanno musica dal vivo. Con gli amici ed amiche condividiamo la nostra passione e adoriamo buttarci in pista mettendoci a ballare insieme. E non passiamo mai inosservate. Lo facciamo apposta per provocare ma chi ci guarda in azione con le nostre hit preferite sicuramente se ne tornano a casa con il cazzo in tiro. A noi piace proprio questo; provocare ed essere desiderate. Ma solo i più audaci ci provano e, se ci piace, ce lo portiamo a casa di una di noi due.
Sabato scorso è successo proprio questo. Eravamo in un locale nuovo, in pieno centro storico. Dopo la mezzanotte tutti in pista e noi eravamo già pronte almeno una decina di minuti prima. Non vedevamo l’ora di perderci nella musica e di trovare l’armonia dei nostri corpi in un ballo senza freni. Ma ecco che a boro pista c’era Marco, un amico di un mio ex ragazzo. Si era unito alla nostra comitiva all’ultimo minuto e ci eravamo presentati a stento quella sera. Lo conoscevamo di vista ma non eravamo mai andate oltre un cordiale saluto e qualche battuta condivisa con altre persone. Ma quella sera lui non ci toglieva gli occhi di dosso. E come avrebbe potuto farlo ? Avevamo dei vistitini aderenti ed i nostri corpi si potevano immaginare senza troppe difficoltà. Lui ci propose di ballare assieme . La trappola aveva funzionato. Quel ragazzo piaceva molto an una di noi. Non diciamo chi perchè in questi casi fa sempre molto poca importanza. Lo abbiamo portato in pista e lo abbiamo inebriato con una un ballo a tre molto eccitante. Lui ci toccava i culi con le sue mani via via sempre più curiose . Abbiamo ballato fin quasi le tre di notte e poi ce lo siamo portati a casa. Viviamo da sole assieme e lo facciamo spesso di portarci ragazzi a casa. E Marco poteva finalmente avere il suo premio.
Arrivate a casa ce lo siamo messi in mezzo ed abbiamo iniziato a baciarlo. Un bacio a tre lingue, appassionato e porco. Nel frattempo gli smanettavamo la patta dei pantaloni alla ricerca di un varco che liberasse il suo cazzo ormai troppo stretto nei suoi pantaloni. Un cazzo bello grosso, di quelli che si fanno apprezzare dalle donne. Lo abbiamo succhiato per bene, assieme e come sappiamo fare noi. Univamo le nostre lingue attorno alla sua cappella che si lasciava leccare pulsando come se avesse vita propria ed indipendente. Una di noi poi è salita sopra quel grosso arnese di piacere. Lo ha cavalcato per bene mentre l’altra tra noi due è salita in faccia al nostro amico e si è fatta leccare la passera a lungo. Abbiamo scopato così,alternandoci i ruoli e le posizioni fino a quando lui non è venuto sulle nostre tette.
Una serata stupenda che abbiamo deciso di raccontarvi. Alla prossima avventura.